Laowa 10mm f/2.8 Zero-D FF

L’ultra-grandangolare con messa a fuoco automatica

 

– RECENSIONE –

da | Mag 1, 2024 | Non categorizzato

Laowa 10mm f/2.8 Zero-D FF

Alla fine, Laowa ce l’ha fatta! Dopo tanto tempo, hanno finalmente rilasciato il loro primo obiettivo con messa a fuoco automatica. E come sempre, Laowa non delude con il suo approccio estremo.

sirui

In occasione del loro decimo anniversario, hanno lanciato ben 10 nuovi obiettivi, tra cui il Laowa AF 10mm f/2.8 Zero-D FF. In questa recensione, esamineremo la versione con attacco Z Nikon, anche se l’obiettivo è disponibile anche con attacco Sony E e, in versione completamente manuale, con attacco Canon R e L.

A prima vista, potresti pensare che un obiettivo 10mm sia destinato all’APS-C, ma questo è un obiettivo progettato per il pieno formato. Parliamo quindi di un obiettivo Full-Frame ultra-grandangolare con un campo visivo di poco più di 130 gradi. È importante notare che si tratta di una lente completamente corretta (rettilinea), quindi non ci si deve preoccupare dell’effetto fish-eye, ma è bene assicurarsi che i piedi non finiscano nella foto!

Il prezzo?  E’ sicuramente ambizioso, €999 circa e, onsiderando la sua estrema specializzazione e la qualità costruttiva di Laowa, è comprensibile. Le lenti così “speciali” non possono essere economiche, ma se sei un appassionato di fotografia paesaggistica o di architettura, potresti essere d’accordo nel credere valga la pena l’investimento.

SPECIFICHE TECNICHE

 

Costruzione ottica

15 elementi in 9 gruppi (2x asferici, 3x ED)

Numero di lamelle del diaframma

5 (pentagonale) o 14 (opzionale)

min. distanza di messa a fuoco

0,12 m (ingrandimento massimo 1:4,16)

Dimensioni

Ø82×70,8 mm

Peso

420 g

Dimensione del filtro

Ø77mm

Cappuccio

a petalo, attacco baionetta, in dotazione

Altre caratteristiche

Guarnizioni interne

___

Come si presenta

La qualità costruttiva del Laowa AF 10mm f/2.8 Zero-D FF è veramente notevole. Il barilotto dell’obiettivo è interamente realizzato in metallo fino all’attacco conferendo una sensazione di durabilità e qualità premium. I controlli sull’obiettivo sono costituiti da un pratico interruttore per la messa a fuoco manuale/automatica e da un ampio anello di messa a fuoco in metallo, che offre una presa sicura grazie alla sua superficie strutturata. È interessante notare il suo colore canna di fucile leggermente bluastra, una scelta insolita ma che conferisce un tocco distintivo e, sebbene il colore possa non abbinarsi perfettamente alla finitura nera di alcune fotocamere, il design complessivo è sicuramente accattivante.

Move Shoot Move
Move Shoot Move

Anche se non completamente resistente alle intemperie, l’obiettivo è dotato di almeno una guarnizione di montaggio che offre una certa protezione. Ho personalmente testato questa caratteristica portando l’obiettivo in escursione in condizioni di temperatura gelida, e ha funzionato senza problemi.

Il piccolo paraluce è un’altra caratteristica degna di nota. Anche se può essere staccato, la sua lunghezza è appena superiore al copriobiettivo anteriore, rendendo questa operazione quasi superflua. Inoltre, a differenza di molti altri obiettivi ultra grandangolari, questo permette l’uso di filtri circolari da 77 mm o persino un sistema a lastra mediante anello adattatore come ho fatto con il mio  Kase Armour (trovi qui la recensione), una comodità pazzesca!

Perchè un 10mm?

Quali usi sono ottimali per un obiettivo da 10 mm? Con l’incredibile popolarità della fotografia oggi, distinguersi dalla massa è diventato sempre più difficile. Tuttavia, questo obiettivo può aiutarti a farlo. Un 10 mm, se ben gestito, è ideale per creare immagini straordinarie, emozionanti e potenti che rendono unico lo scatto.

Un’applicazione specifica che si adatta perfettamente all’ampio angolo di campo di 10 mm è la fotografia di paesaggi.

Questo obiettivo è particolarmente efficace per catturare scenari paesaggistici in cui un primo piano interessante è messo in evidenza di fronte a un vasto sfondo e ci piace l’idea di includere tutto nella composizione. Un altro esempio di utilizzo è legato alla possibilità di scattare foto in spazi ristretti generando dei frame o delle cornici naturali , difficili da inquadrare con focali più spinte.

Luminoso e senza (molta) distorsione

Lo “Zero-D” nel Laowa 10mm f/2.8 Zero-D FF indica la distorsione zero, il che significa che si tratta di un obiettivo rettilineo, progettato per mantenere le linee rette dritte, a differenza di un obiettivo fisheye che presenta una distorsione estrema e intenzionale. Sebbene il Laowa 10mm f/2.8 non sia completamente esente da distorsioni, queste sono piuttosto minimali e in linea con le aspettative per un obiettivo rettilineo ultra grandangolare.

Laowa 10mm f:2.8. Zero-D

Detto questo, il Laowa 10mm f/2.8 è veramente un gioiello ottico. Offre immagini nitide con notevole dettaglio e, sebbene si possa notare una leggera vignettatura, non rappresenta un problema significativo. Anche il flare e altri problemi ottici sono generalmente ben controllati, sebbene occasionalmente si possano osservare alcune frange di colore, ma raramente diventano un’importante preoccupazione.

La capacità di messa a fuoco dell’obiettivo fino a 12 cm lo rende ideale per catturare scatti macrofotografici davvero unici. È perfetto per fotografare soggetti di piccole dimensioni nel loro ambiente naturale. Questo apre un ampio potenziale creativo, ma anche alcune sfide compositive, che sembrano essere un tema ricorrente con questo obiettivo.

Bokeh e Spike

Il difetto ottico più evidente che ho riscontrato con il Laowa 10mm f/2.8 è il bokeh, che assume la forma di un pentagono dall’aspetto bizzarro. Non è sempre visibile nelle immagini, resta ad ogni modo un aspetto unico che potrebbe anche piacere e stuzzicare la creatività in alcuni casi.

Questo bokeh a 5 lati è il risultato del diaframma a 5 lamelle all’interno dell’obiettivo. Se desideri un bokeh più tradizionale e uniforme, c’è la versione con messa a fuoco manuale dell’obiettivo, dotata di un’apertura a 14 lamelle, che dovrebbe produrre un effetto bokeh più regolare.
workshop fotografico rocca calascio
Laowa 10mm f:2.8. Zero-D

Tuttavia, c’è un lato positivo: Le stelle di luce (Spike) catturate con il Laowa 10mm f/2.8 sono davvero splendide.

Un diaframma a 5 lamelle crea spike a 10 punte quando si catturano sorgenti di luce puntiformi con un’apertura stretta. In generale, maggiore è la chiusura del diaframma di un obiettivo, maggiore e meglio definito sarà lo spike e, con gli obiettivi ad ampia apertura si tende ad avere un vantaggio in questo aspetto.

Oltretutto, proprio il numero ridotto di lamelle del diaframma (5), crea un angolo più accentuato tra di esse e questo contribuisce a produrre Spike nitidi.

Stelle e Via Lattea

La generosa apertura massima di questo obiettivo lo rende eccezionale per la fotografia in condizioni di scarsa illuminazione. Personalmente, ho trovato l’astrofotografia con questa lente estremamente gratificante, grazie alla sua capacità di catturare gran parte del cielo in un unico scatto. Tuttavia, bisogna tenere in considerazione una caratteristica non sempre piacevole in fotografia notturna, le aberrazioni.

sirui r-2214x

Le aberrazioni

Due aberrazioni dell’obiettivo emergono chiaramente quando fotografiamo le stelle, soprattutto perché con punti luminosi su uno sfondo scuro risultano più evidenti.

aberrazione

– Il coma, ad esempio, si manifesta quando i raggi luminosi da una sorgente puntiforme non vengono focalizzati come un singolo punto sul sensore, ma si diffondono, creando una sorta di coda luminosa a forma di cometa o triangolo. Questo fenomeno è più evidente verso i bordi e gli angoli dell’inquadratura, mentre al centro dell’immagine il coma è meno pronunciato.

Può presentarsi sia come coma esterno, con la coda luminosa orientata lontano dal centro dell’inquadratura, sia come coma interno, con la coda luminosa rivolta verso il centro dell’immagine.

-L’astigmatismo, invece, si manifesta con punti di luce che si estendono lungo una linea, sagittale (radiale rispetto al centro dell’immagine) o meridionale (tangenziale, perpendicolare alla sagittale), dando alle stelle l’aspetto di avere delle ali.

Ad ogni modo, chiudendo un pò il diaframma miglioreremo un pò la situazione e considerando che si tratta pur sempre di un 10mm, a mio parere le aberrazioni presenti restano trascurabili.

… Ed il Flare?

Laowa ha un vecchio nemico: forti fonti di luce che producono effetti di bagliore. E sì, anche in questo caso il 10mm f/2.8 non è perfetto. Tuttavia, notiamo alcuni progressi rispetto ai precedenti obiettivi Laowa. 

Considerazioni finali

Un punto di forza per Venus Optics è sempre stata la convenienza dei suoi obiettivi, e il Laowa 10mm f/2.8 non fa eccezione. Con un prezzo di €999, rappresenta un vero affare considerando la sua apertura luminosa e la qualità d’immagine eccellente offerta dalla messa a fuoco automatica. 

sirui

Questo è particolarmente significativo se si tiene conto della mancanza di alternative simili sul mercato, a parte alcuni obiettivi con messa a fuoco manuale prodotti anch’essi da Venus Optics, come il Laowa 9mm f/5.6 FF RL. Quest’ultimo è noto per essere l’obiettivo rettilineo più ampio disponibile, ma considerando che il 10mm f/2.8 offre l’autofocus, un’apertura massima più luminosa e una prospettiva quasi altrettanto ampia, consiglierei sicuramente il 10mm rispetto al 9mm.

Laowa 10mm f:2.8. Zero-D

Tenendo conto proprio di tutte questi aspetti, non posso non ritenermi soddisfatto nell’utilizzo di questo prodotto e consigliarlo a chiunque abbia esigenze simili alle mie.

Sull’attacco Nikon Z, l’unico obiettivo che si avvicina vagamente alle funzionalità di messa a fuoco automatica è il NIKKOR Z 14-24mm f/2.8 S, il quale ha un prezzo che è circa tre volte superiore rispetto al Laowa 10mm f/2.8. Personalmente utilizzo il NIKKOR Z 14-24mm f/2.8 S fin dal suo lancio nel 2020, ed è senza dubbio un’ottica eccezionale, offrendo la flessibilità intrinseca di un obiettivo zoom.

Tuttavia, va notato che il Laowa 10mm f/2.8 offre un campo visivo molto più ampio rispetto al 14mm, e i due obiettivi, in realtà, sono concepiti in maniera molto diversa e non competono direttamente tra loro. Detto questo, se stai lavorando con un budget limitato e cerchi un obiettivo luminoso, ultra grandangolare e con messa a fuoco automatica per la tua fotocamera Nikon Z, il Laowa 10mm f/2.8 è sicuramente una scelta da prendere in considerazione, offrendo prestazioni di alto livello senza dover spendere una fortuna.

Grazie LAOWA!

 

Il Laowa 10mm f/2.8 è una lente innanzitutto divertente e stimolante! Ha accresciuto il mio desiderio di sperimentare ancora di più a livello competitivo, e raramente ho incontrato un obiettivo che mi abbia spinto così tanto a immaginare nuove foto da catturare con esso.

Indubbiamente, si tratta al tempo stesso di un’ottica impegnativa e specifica che richiede una certa “inventiva” nell’uso in fotografia di paesaggio. Se stai pensando di acquistarne una, è importante essere consapevoli delle sfide che ti attendono con un obiettivo così estremamente grandangolare. Questo non è un difetto del Laowa 10mm f/2.8, bensì un aspetto che vale la pena considerare quando si valuta l’acquisto di un dispositivo così unico!

PRO

  • L’ampio angolo di visione di 10 mm crea immagini sorprendenti, drammatiche e straordinarie
  • Spike a 10 punte ben definite
  • Ottima esperienza nella messa automatica
  • Messa a fuoco ravvicinata (12cm)
  • Qualità costruttiva esterna in metallo
  • Conveniente
  • Compatto e leggero

CONTRO

  • Nessun AF, apertura automatica o valore di apertura in EXIF con innesto RF
  • Forte bagliore
  • Forte vignettatura
  • Bokeh mediocre (pentagonale)
  • Leggera morbidezza ai bordi
0 Comments

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuoto.Ritorna allo Shop
      Applica Coupon