Come fotografare l’Aurora Boreale

– TUTORIAL –

da | Ott 22, 2023 | Tutorial

Come fotografare l’Aurora Boreale

L’aurora boreale, conosciuta anche come luce del Nord o Aurora Polare, è senza dubbio uno degli spettacoli naturali più straordinari che il nostro pianeta terra ci offre!

L’aurora è causata dall’interazione tra particelle cariche provenienti dal sole e l’atmosfera terrestre. Quando queste particelle (principalmente elettroni e protoni) provenienti dal vento solare, entrano nell’atmosfera terrestre, interagiscono con gli atomi e le molecole nell’aria manifestando un’illuminazione colorata e danzante nel cielo notturno, visibile soprattutto vicino ai poli magnetici del pianeta.

La luce generata è di colorazione principalmente verde, ma può anche includere tonalità di rosa, viola, blu o giallo.

come fotografare l'aurora boreale

Dove si può vedere


Le aurore boreali si verificano nelle regioni vicino al Polo Nord (aurora boreale) e anche vicino al Polo Sud (aurora australe). La si puà osservare ad esempio in Canada, Alaska, Groenlandia, Lapponia (svedese, norvegese, finlandese e russa), alle Svalbard, in Islanda, alle Isole Faroe e in Russia.

Per fotografare l’Aurora Australe invece bisogna andare a Sud, in Antartide, in Nuova Zelanda, in Tasmania e in South Georgia.

Come si presenta

L’aurora boreale può presentare una vasta gamma di colori e forme spettacolari nel cielo notturno. I colori e le forme dipendono principalmente dai tipi di gas presenti nell’atmosfera terrestre e dall’altitudine a cui avviene l’interazione tra queste particelle cariche e le molecole nell’aria.

viaggio fotografico islanda vestrahorn

Colori

Verde: Il colore più comune dell’aurora boreale è il verde, causato dall’interazione delle particelle cariche con l’ossigeno ad altitudini inferiori, solitamente tra 100 e 250 chilometri sopra la Terra.

Rosso: Il rosso è spesso visibile in aurora boreali ad altitudini più elevate, sopra i 250 chilometri. Questo colore è prodotto dall’ossigeno ad alta quota.

Blu/Viola: Il blu e il viola sono causati dall’interazione delle particelle cariche con l’azoto nell’atmosfera terrestre. Questi colori sono spesso visibili nelle parti inferiori dell’aurora boreale.

Forme

Bande: Le aurore boreali spesso appaiono come bande di luce che attraversano il cielo da orizzonte a orizzonte. Queste bande possono essere sia sottili che larghe e possono danzare nel cielo.

Archi: L’aurora boreale può formare archi luminosi sopra l’orizzonte, dando l’impressione che il cielo sia stato piegato. Questi archi possono estendersi per grandi distanze.

Corone: A volte, le aurore boreali possono creare corone luminose, circondando un punto specifico nel cielo. Queste corone possono essere molto complesse e dinamiche.

Curtains (Tende): Le aurore boreali possono sembrare tende ondulanti di luce che cadono dal cielo, creando un effetto di drappo.

Hvítserkur milkyway iceland

Le forme e i colori dell’aurora boreale sono spesso in continuo movimento, cambiando rapidamente nel cielo notturno. Questo spettacolo naturale affascinante e mutevole è una delle meraviglie più incredibili della natura.

Come fotografarla

Attrezzatura Necessaria

Fotocamera DSLR o mirrorless: Una fotocamera con impostazioni manuali è essenziale per avere il controllo completo su esposizione, apertura e sensibilità ISO.

Obiettivo luminoso: Un obiettivo con un’ampia apertura (f/2.8 o inferiore) cattura più luce e permette esposizioni più lunghe senza sfocare i soggetti in movimento.

Treppiede stabile: Un treppiede robusto è fondamentale per evitare le vibrazioni durante l’esposizione lunga.

Comando remoto o autoscatto: Per evitare il tremolio della fotocamera durante lo scatto.

Batterie extra e schede di memoria: L’aurora boreale può durare a lungo, quindi è importante avere abbastanza energia e spazio di archiviazione.

viaggio fotografico islanda
come fotografare l'aurora boreale
playa los roques tenerife

Impostazioni fotocamera

Modalità Manuale (M): Imposta la fotocamera in modalità manuale per avere il controllo completo.

Apertura del diaframma: Usa un’apertura ampia (f/2.8 o inferiore) per catturare più luce possibile.

Tempi di scatto: tra 5 e 10 sec se l’aurora boreale si muove velocemente.  Tra 10 e 20 sec se l’aurora boreale si muove lentamente.

Sensibilità ISO: tra 800 e 1600 se l’aurora boreale si muove lentamente. tra 1600 e 3200 se l’aurora boreale si muove lentamente.

Messa a fuoco: Imposta l’obiettivo sulla messa a fuoco manuale e regolalo all’infinito per catturare oggetti lontani nel cielo, come le stelle.

come fotografare l'aurora boreale
viaggio fotografico islanda

Composizione e inquadratura

Orizzonte: Cerca di mantenere sempre l’orizzonte in bolla. Quando si usa un grandangolo, le distorzioni geometriche sono molto visibili , per tanto, è opportuno fotografare evitando di inclinare la fotocamera.

Cielo: Cerca di catturare un’ampia porzione del cielo in modo da includere le luci dell’aurora boreale, ma senza esagerare. Ricorda che l’aurora deve essere un elemento di arricchimento della foto e non “la foto”.

Scelta del soggetto: includi sempre elementi nel primo piano come montagne, alberi o ruscelli ecc. Questo renderà le tue foto più interessanti.

Regole e griglie: aiutarsi con le più comuni regole compositive può aiutare a trovare il giusto punto di ripresa. Ricorda che fare un passo più a destra o sinistra può cambiare radicalmente la chiave di lettura di una foto.

viaggio fotografico islanda
viaggio fotografico islanda
viaggio fotografico islanda
viaggio fotografico islanda
viaggio fotografico islanda

Preparazione allo scatto

Batterie: Assicurati di avere batterie completamente cariche e porta con te batterie di ricambio, poiché il freddo può scaricarle più velocemente.

Memoria: Usa schede di memoria di grandi dimensioni per immagazzinare molte foto ad alta risoluzione.

Obiettivo riscaldato: In condizioni di freddo estremo, può essere utile un obiettivo riscaldato per evitare la formazione di condensa sulla lente.

Esposizione: Sperimenta con diverse esposizioni fino a ottenere la giusta luminosità nell’immagine. Controlla l’istogramma per assicurarti che non ci siano parti sovraesposte o sottoposte.

Scatta in RAW: Scatta le foto nel formato RAW anziché JPEG. Questo ti darà maggiore flessibilità nella post-produzione.

Bilanciamento del bianco: Imposta il bilanciamento del bianco su luce diurna per catturare i colori reali dell’aurora boreale.

Dopo lo scatto

Modifica l’immagine: Usa software di editing come Adobe Lightroom o Photoshop per regolare l’esposizione, il contrasto e la saturazione dei colori.

Sperimenta: Gioca con l’editing per far risaltare i colori e rendere l’immagine più accattivante.

Correzione del bilanciamento del bianco: Potresti dover regolare il bilanciamento del bianco per compensare le tonalità verdi e rossi dell’aurora boreale.

Riduci il rumore: L’aumento dell’ISO può causare rumore nell’immagine. Usa software di editing come Adobe Lightroom per ridurre il rumore senza sacrificare i dettagli.

viaggio fotografico islanda
viaggio fotografico islanda svartifoss
viaggio fotografico islanda
viaggio fotografico islanda svartifoss

Consigli finali

Previsioni Aurora Boreale

E’ sempre buona norma monitorare le previsioni dell’attività solare e aurorale per avere una stima sulle probabilità di successo nel vedere o fotografare l’aurora boreale. Purtroppo non esistono metodi infallibili e le previsioni non sempre sono coerenti al 100% rispetto a quanto accade, tuttavia, esistono siti web e app dedicate che potranno essere sicuramente di supporto, come ad esempio :  NOAA che offre previsioni a 30 minuti o a 45 giorni  oppure ancora Aurora Forecast.

Altro consiglio, ove possibile ovviamente, è quello di scegliere un luogo con cieli scuri e poco inquinamento luminoso, nonchè lontano dai centri abitati. Le aree vicine ai poli magnetici sono ideali, ma anche regioni settentrionali come Islanda, Norvegia, Svezia, Canada e Alaska offrono ottime opportunità.

Hvítserkur milkyway iceland
viaggio fotografico islanda vestrahorn

Previsioni Meteo

Altro fattore da tenere in considerazione è il meteo. Chi non desidera un cielo privo di nuvole in questa occasione?

Esistono tantissime app in ciroclazione. Per l’Islanda segnalo il sito web verdur.is, ed esplorare la sezione “copertura nuvolosa”. Il bianco indica le zone serene e il verde indica le zone coperte, che variano di intensità a seconda della gradazione del verde.

Per la Lapponia consiglio il sito web yr.no del Meteorologisk Institutt norvegese ed anche il sito fmi.fi del Finnish Meteorogical Institute, entrambi infallibili!

La Luna

È importante considerare l’effetto significativo della luce della Luna sull’illuminazione del panorama circostante. Questo fenomeno consente di catturare immagini con un paesaggio ben illuminato senza essere costretti ad allungare troppo i tempi di scatto o alzare troppo il valore ISO.  Tuttavia, va notato che la luce lunare tende a sovraesporre la parte del cielo e a ridurre l’intensità dell’Aurora. Consiglio quindi di abbassare tempi ed ISO cercando di trovare un giusto compromesso. Ad esempio un tempo tra 2 e 5 secondi, con un valore ISO di 800 – 1000 e un’apertura di diaframma di f2.8 (o il valore più basso consentito dal vostro obiettivo).

Prima di pianificare un viaggio potrebbe tornare quindi utile stabilire la fase lunare. Per poter valutare questo aspetto è possibile consultare  calendariolunare.

Unisciti al viaggio!

Se fotografare l’aurora boreale è uno dei tuoi sogni nel cassetto, unisciti anche tu al prossimo Viaggio Fotografico Islanda !

Sarà una bellissima occasione per realizzare foto incredibili negli spot più belli ed inediti, guidato passo passo da un fotografo professionista che ti insegnerà trucchi e tecniche professionali per realizzare foto mozzafiato!

0 Comments

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
    0
    Il tuo carrello
    Il carrello è vuoto.Ritorna allo Shop
      Applica Coupon